Buongiorno, Benvenuto nel 2010

page0_blog_entry27_1.jpg

Ti auguro un felice 2010. Quanto al 2009, qualcuno dice che sarebbe meglio non arrivasse, anzi e meglio se io e te prendiamo pala e picone e scaviamo una trincea per passarci sotto, ed anche in fretta. I GURU dell’economia dicono che sarà un’anno terribile, un’anno di passaggio.

Io credo che nel passaggio avverrano cose fantastiche che ci faranno muovere, camminare, cambiare. Sarà il nostro anno, l’anno delle persone, che come me e te mira a un mondo dove l’etica ritorni a spadroneggiare in economia, dove gli ipocriti della politica e dei sentimenti vengano messi al bando della società, l’anno in cui a tutti, non solo a me ed a te, piacerà un pò di più chi è meno fortunato di noi, l’anno in cui quasi tutto inizierà ad assumere le forme che avevamo imparato a vedere con gli occhi pieni di luce e di speranza di quando eravamo bambini, gli occhi di chi ha ancora dei sogni, dei desideri, di chi ha voglia di conscerti per quello che sei, di chi ha volgia di starci vicino.

Lasciamo il 2008 custodendo i momenti felici, e quelli meno, quelli che ci hanno fatto riflettere, stare male, spezzato il cuore per poi riempircelo di gioia, spero di riuscire a leggere nei tuoi occhi quello che leggevo fino a qualche tempo fa, non dirmi bugie sii sincero con me, perchè i tuoi occhi lo sono, il tuo cuore lo è, tuffati con me in questo nuovo fantastico anno, in modo che la nostra missione consiste nell’essere una forza della natura e non un grumo agitato di guai e rancori, che recrimina perchè l’universo non si dedica a renderlo felice.

Aspetto che mi scriva un po dei tuoi desideri per il nuovo anno, da trascorrere insieme.

 Pri

 

 

Buongiorno, Benvenuto nel 2010ultima modifica: 2008-12-31T13:35:00+01:00da primianocavallo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento